Dr. Andrea Bianco

Milano / Verbania
News ed Eventi

RIMOZIONE TATUAGGI E MACCHINE

Il laser indicato per la rimozione delle macchie e dei tatuaggi si chiama Q-Switch. Noi utilizziamo una fonte laser ND-YAG, che ha una lunghezza d'onda di 532/1064 nm, particolarmente indicato per la rimozione delle macchie e dei tattoo di vari colori.
Caratteristica di questa apparecchiatura è di avere un impulso di una durata brevissima, nell'ordine dei nanosecondi, così da rompere il pigmento, sia esso iperpigmentazione o inchiostro del tatuaggio, provocando solo una minima lesione alle cellule circostanti.
Con questo tipo di tecnologia otteniamo ottimi risultati senza lasciare nessun tipo di cicatrice.
 

Cancellare i tatuaggi

Il principale problema che si presentava solitamente in passato, per la rimozione o cancellazione di un tatuaggio, era rappresentato dalle cicatrici che la dermoabrasione (meccanica o con laser CO2) lasciava sul corpo.

I vantaggi della cancellazione dei tatuaggi con il laser, a differenza delle metodiche precedenti, sono rappresentati da una minor invasività del trattamento, assenza di cicatrici, minori tempi di recupero, assenza di anestesia.
Gli elementi che il medico valuterà per la rimozione del tatuaggio sono invece rappresentati dal tipo di colori, profondità del tatuaggio e da quanto tempo è stato eseguito.
 

Il trattamento per rimuovere il tatuaggio

I trattamenti consistono in varie sedute distanziate tra loro, da un minimo di alcune settimane fino ad un massimo di alcuni mesi, tra l'una e l'altra, in particolare a seconda delle caratteristiche del tatto e delle sue dimensioni, saranno necessarie un numero di sedute che varia da 3 a 6 sedute circa.
Ciascuna seduta non è particolarmente dolorosa, ma si avverte una sensazione di fastidio, simile allo schiocco di un elastico sulla pelle.
 

Prima del trattamento laser

Prima del trattamento laser sono da evitare l'esposizione al sole e alle lampade UVA, così come è da evitare l’assunzione di farmaci fotosensibilizzanti.
 

Dopo il trattamento

Gli effetti del trattamento laser si traducono in uno sbiancamento del tatuaggio seguito da una sottile crosticina che nel giro di 8-12 giorni porterà ad una totale guarigione senza che rimangano sulla pelle delle inestetiche cicatrici residue.
Dopo il trattamento il medico prescriverà una pomata antibiotica per alcuni giorni. E' fondamentale non sottoporsi ai raggi solari diretti e proteggere la pelle con dei filtri solari per il primo periodo.
Rimane sempre importante nel primo periodo non esporsi direttamente ai raggi solari, o lampade abbronzanti, e proteggere la pelle con filtri solari a schermo totale.
In caso contrario vi è il rischio della comparsa di iperpigmentazioni, ed è anche per questo che è sempre importante che i trattamenti laser per cancellare i tatuaggi, devono sempre essere eseguiti da un Medico preparato, serio e competente, e devono essere effettuati sempre in una struttura seria ed affidabile, sia per la sicurezza del paziente, e per evitare possibili complicanze, sia per un risultato finale ottimale.
 

Cancellare le macchie

Grazie a questo tipo di tecnologia, al di là della rimozione dei tatuaggi, è possibile rimuovere ogni tipo di pigmentazione siano esse pigmentazioni solari, melasmi o cloasmi.
Nel caso delle macchie solari non saranno necessari molti trattamenti ma sarà sufficiente un' unica seduta ed un eventuale seduta di ritocco. Sempre sarà necessario far seguire un periodo di applicazione di crema antibiotica e proteggere la pelle dall'esposizione solare.
Nel caso di melasmi e cloasmi spesso il trattamento andrà ripetuto più volte in quanto possono ritornare con facilità.