Dr. Andrea Bianco

Milano / Verbania
News ed Eventi

MASTOPLASTICA RIDUTTIVA E MASTOPLESSO

La riduzione mammaria è un intervento che si propone di migliorare l'aspetto di mammelle eccessivamente voluminose mediante la riduzione della loro massa, nonché il loro rimodellamento. L'intervento inoltre riduce sintomi preesistenti quali dolore, senso di fastidio al seno, alle spalle, al collo e alla porzione alta della colonna vertebrale.
L'intervento è eseguito in regime di ricovero in anestesia generale ed ha una durata di circa tre ore.
Disegni e misurazioni sono parti integranti ed essenziali in preparazione all'intervento; si eseguono prima dell'anestesia a paziente in posizione eretta e rappresentano una guida per le incisioni durante I'operazione quando questa sarà in posizione supina. L'intervento consiste nella rimozione di parte della cute e dei sottostanti tessuti della mammella, spostando l'areola più in alto e rimodellando i rimanenti tessuti in una configurazione più piccola e più alta. Le cicatrici lasciate da questo intervento, sebbene tendano a rendersi meno evidenti con il tempo, sono permanenti. Si eseguono una cicatrice circolare intorno all'areola, una nel solco sottomammario ed una verticale che le unisce. Occasionalmente può essere necessaria una revisione delle cicatrici per ottenere un risultato estetico ottimale, eseguibile in anestesia locale con un piccolo intervento.
L’intervento richiede generalmente uno o due giorni di degenza. Al termine dell'intervento si pratica una medicazione di sostegno che sarà rimossa dopo due giorni, per essere sostituita da una reggiseno sportivo da indossare notte e giorno per due mesi.
II lavoro e le attività sociali dovrebbero essere ridotte per almeno due settimane dopo l'intervento, mentre la guida può essere ripresa dopo due settimane. Se il lavoro della paziente fosse tale da richiedere attività fisica impegnativa, sarà necessario un periodo di convalescenza più lungo; le attività sportive possono invece essere riprese dopo quattro settimane.
 

MASTOPESSI

Quando si verifica una caduta del seno, che necessiti un riposizionamento della ghiandola con una eventuale rimozione della cute in eccesso, ma non si rende necessario eliminare il tessuto mammario, si procede con un intervento di mastopessi, simile per caratteristiche e tempi di recupero a quello di una mastoplastica riduttiva.
Mastoplastica
Mastoplastica